Orari: 09:00-13:00 | 14:30-19:00 Lun-Ven
Chiama Ora 06 45435319 - 335 7114557

Mastoplastica Additiva

MASTOPLASTICA ADDITIVA

L´intervento di mastoplastica additiva ha l’intento di aumentare il volume del seno mediante l’inserimento di una protesi al di sotto di ciascuna ghiandola mammaria o al di sotto del muscolo pettorale bilateralmente e di migliorare la forma del seno tenendo conto delle esigenze individuali della paziente.

La mastoplastica additiva nasce con lo scopo di soddisfare il desiderio della paziente di avere un seno piú pieno ed aumentare la soddisfazione e la sicurezza delle pazienti riguardo il proprio corpo.

La mastoplastica additiva puó essere effettuata a qualunque età dopo il compimento della maggiore età (legge del ministero della sanità) e dopo il completo sviluppo delle mammelle.

Una buona candidata a questo intervento deve essere psicologicamente matura, cosciente delle proprie motivazioni e avere un atteggiamento realistico sulle aspettative.

Le indicazioni tipiche per questo tipo di intervento sono:
seno di piccole dimensioni scarsamente sviluppato;
perdita di volume e forma delle mammelle causata dall’età.

diminuzione di volume del seno successivamente a gravidanza ed allattamento;
modificazione di volume e di forma del seno in seguito a dimagrimento;
differenza di volume e di forma tra le due mammelle

Il consulto con il chirurgo, e se necessario con altri specialisti dell´equipe, è molto importante per mettere in evidenza gli aspetti che la donna vorrebbe migliorare e discutere con il chirurgo riguardo le reali aspettative dell’impianto.

Nella medesima visita vengono analizzate le condizioni iniziale della mammella inclusi l´elasticitá e il tono della pelle. Dopo un’esauriente elucidazione da parte del chirurgo, viene selezionato il tipo di protesi adatto in base alle misure dettagliate del seno e del torace della paziente e viene spiegata alla paziente la tecnica di intervento scelta e reputata piú adatta alla situazione.

Le protesi mammarie piú diffuse e sicure sono riempite internamente con gel di silicone, altamente coesivo. Ciò garantisce che non vi sia alcun rischio di dispersione del materiale nei rarissimi casi di rottura degli impianti.

Le protesi mammarie sono rivestite anche esternamente con un involucro di silicone. In alcuni casi il chirurgo può proporre di usare protesi rivestite di poliuretano spiegandone alla paziente le motivazioni.

La scelta della forma della protesi rotonda o “a goccia” (o “anatomiche”) rientra in una pianificazione personalizzata dell’intervento discussa con la paziente.

La durata dell´intervento che viene eseguito in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale varia da 45 a 90 minuti.
La paziente rimane in clinica per qualche ora successivamente all’intervento e viene dimessa il giorno stesso.

Le sedi di incisione attraverso le quali è possibile impiantare una protesi sono tre. Durante il consulto con il chirurgo prima dell’operazione, viene deciso il tipo di incisione in base alla tecnica necessaria, al tipo di protesi, alle caratteristiche fisiche della mammella e alle esigenze della paziente.

Le protesi sono impiantate mediante tre vie di accesso:
-attraverso il solco sottomammario la ghiandola mammaria non viene toccata. La tasca in cui verrà alloggiata la protesi viene allestita senza violare la ghiandola mammaria. Le cicatrici nel solco sono dopo poco tempo pressochè invisibili;
-attraverso un’incisione intorno all’areola mammaria (metá inferiore): in questo modo le cicatrici diventano praticamente invisibili dopo un periodo di maturazione delle stesse.
-Attraverso un accesso nascosto nel cavo ascellare.

Tutti e tre gli accessi permettono di ricavare una tasca dietro la ghiandola mammaria o posteriormente al muscolo pettorale dove viene inserito l’impianto protesico.
Alcune tecniche prevedono la possibilitá di un ottenere un piano di inserimento protesico “misto” sottoghiandolare-sottopettorale (Dual Plane) o sottofasciale (sotto la fascia del pettorale). Anche la scelta della sede di impianto varia a seconda dei casi e viene discussa durante la visita pre-operatoria.

La cadenza dei consulti successivi all´intervento sono concordati al momento della dimissione. La prima visita post-operatoria di controllo viene effettuata entro una settimana, per cambiare la medicazione e valutare l’andamento del decorso post intervento.
Sebbene l´edema e il gonfiore tenderanno a risolversi nel corso di poche settimane, la paziente dovrá comunque riposare e limitare gli sforzi. Nella maggior parte dei casi potrá riprendere le proprie attivitá quotidiane e lavorative entro una settimana.

La sicurezza dell’impianto di protesi mammarie non è più in discussione. Numerosi studi su centinaia di migliaia di pazienti hanno dimostrano che, la presenza di protesi, non aumenta il rischio di cancro della mammella nè impedisce screening e diagnosi di eventuali patologie mammarie.

Inoltre, non esiste alcuna evidenza che le protesi mammarie possano influenzare la gravidanza e l’allattamento.

La paziente dovrá comunque sottoporsi periodicamente ad esami mammografici ed ecografici.

La cadenza dei consulti successivi all´intervento sono concordati al momento della dimissione. La prima visita post-operatoria di controllo viene effettuata entro una settimana, per cambiare la medicazione e valutare l’andamento del decorso post intervento.

Sebbene l´edema e il gonfiore tenderanno a risolversi nel corso di poche settimane, la paziente dovrá comunque riposare e limitare gli sforzi. Nella maggior parte dei casi potrá riprendere le proprie attivitá quotidiane e lavorative entro una settimana.

La sicurezza dell’impianto di protesi mammarie non è più in discussione. Numerosi studi su centinaia di migliaia di pazienti hanno dimostrano che, la presenza di protesi, non aumenta il rischio di cancro della mammella nè impedisce screening e diagnosi di eventuali patologie mammarie. Inoltre, non esiste alcuna evidenza che le protesi mammarie possano influenzare la gravidanza e l’allattamento.

La paziente dovrá comunque sottoporsi periodicamente ad esami mammografici ed ecografici.

Richiedi un Consulto Specialistico


[wpgdprc "Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. I tuoi dati verranno utilizzati al solo scopo di rispondere alla tua richiesta e i dati non verranno ceduti a terzi. Per maggiori informazioni consulta la nostra "]Cookie Privacy Policy